Puglia Travel Consultant | La Puglia cinematografica
40724
single,single-post,postid-40724,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-1.3,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
luce

La Puglia cinematografica

Saranno la luce unica, il calore e la discrezione della gente del posto, i tramonti incredibili, le distese di ulivi, il mare azzurro. Una cosa è certa: la Puglia è un set cinematografico naturale, l’espressione più genuina di una narrazione visiva che si racconta con spontaneità, fatta di spazi, suggestioni, colori, mondi onirici ed emozioni.

Nulla da queste parti è ricreato in modo fittizio, sembra di essere registi di un sogno, eppure è tutto così vero. Dal legame con la terra, forte e indissolubile, passando per paesaggi e caratterizzazioni umane che raccontano scene di vita emozionanti, intense, passionali come la gente del posto.

Chiudo gli occhi a penso ad una sequenza di scene emozionanti: le Piazze dei paesini, da sempre popolate dagli anziani che ancora lì si incontrano e scambiano due chiacchere: gli stessi che molti anni prima, erano giovani pugliesi che lavoravano la terra del vino e dell’olio. Il lavoro nei campi e l’energia impiegata da uomini e donne sotto il sole, con le mani scolpite dalla terra e dalla luce. Le case salentine, tra il bianco della calce e i colori vivaci. I giardini segreti che raccontano la storia delle famiglie e le loro origini. Le spiagge lunghe e bianchissime. Il canto popolare dolcissimo e malinconico che celebra la passione, il coraggio, i valori e l’amore naturalmente.

La pietra leccese che si staglia contro il cielo azzurro, le nuvole bianche, l’entroterra accogliente perfetto per ritrovare l’armonia dello spirito.

Chi gira in Puglia, della sua luce calda e avvolgente se ne innamora e dopo poco sente di essere stato adottato da questa terra dove ritornare e tornare ancora.

Perché i paesini della Puglia hanno una luce unica che è come una boccata d’amore: molto contrastata oppure poco definita, a tratti vintage, sbiadita.

Amo questa terra, che mi coccola, mi affascina e mi seduce, fino a spingermi a raccontarla, fotografarla, cercarla nei dettagli. Come accade nell’amore. Come in un sogno.

No Comments

Post a Comment